Trapani (Tràpani in siciliano) è un comune italiano di 69 241 abitanti capoluogo dell’omonimo libero consorzio comunale in Sicilia.

Ha sviluppato nel tempo una fiorente attività economica legata all’estrazione e al commercio del sale, giovandosi della sua posizione naturale, proiettata sul Mediterraneo, e del suo porto, antico sbocco commerciale per Eryx (l’odierna Erice), sita sul monte che sovrasta Trapani. L’economia oggi si basa sul terziario, sulla pesca (anticamente quella del tonno rosso, con la mattanza), sull’estrazione ed esportazione del marmo, sulle attività legate al commercio e al turismo.

Trapani è posizionata nella parte occidentale della Sicilia, l’intero tessuto urbano cittadino raccoglie circa 100.000 abitanti.

È denominata anche “città tra due mari” in quanto si protende su una stretta lingua di terra, circondata dal mare, che si assottiglia verso la punta estrema di Torre di Ligny. Il territorio comunale è vasto 271 chilometri quadrati, il più esteso in provincia, con una densità di 260 circa abitanti per chilometro quadrato. La città ha un’altitudine media di tre metri sul livello del mare.

Il suo territorio comunale è attraversato dal fiume Chinisia. Fanno inoltre parte del territorio di Trapani l’Isola della Colombaia, lo Scoglio Palumbo, l’Isola degli Asinelli e gli scogli Porcelli.

Come il resto della Sicilia, anche Trapani è meta estiva per eccellenza, adatta a tutte le tipologie di visitatori non mancherà di soddisfare esigenze di ogni tipo, dalla tavola, al mare alla cultura e molto altro. Non fanno eccezione le sue splendide province.

 

Fonte