SEGESTA E SELINUNTE

Segesta è inserita in un sistema di dolci colline che racchiudono i suoi preziosi gioielli: il Tempio e il Teatro. Il tempio dorico — siculo del V sec., sorge intatto e maestoso su un poggio al centro di una suggestiva vallata. Il teatro greco del II sec. scavato nella roccia, si affaccia dalla cima del Monte Barbaro. Un grande Santuario del V sec. completa il disegno attuale del parco archeologico di Segesta ancora da esplorare. Selinunte la mitica città della Magna Grecia i cui resti sono venuti alla luce grazie all’opera di due architetti inglesi, nel 1823. Gli scavi hanno portato alla luce i resti di complessi religiosi e dell’acropoli, della grandiosa cinta muraria e del santuario della Malophoros.

segesta-407734_640

 

Lascia un commento